Grado di attrattività di un capoluogo (ai fini Omi)

Cerca i termini del glossario (è consentita un'espressione regolare)
Termine Definizione
Grado di attrattività di un capoluogo (ai fini Omi)
Glossario: Glossario Economico-Immobiliare - Sezione I: FABBRICATI ED AREE EDIFICABILI

Misura dello scostamento, tra la quota di compravendite effettuate nel capoluogo, rispetto al totale realizzatesi nella intera provincia raffrontata alle rispettive quote di stock di unità immobiliari.
Costituisce il peso gravitazionale del mercato immobiliare del capoluogo rispetto alla intera provincia.
Il GDA viene calcolato con le seguente formula:

 

    NTN capoluogo   Stock capoluogo
GDA = ------------------------ - -----------------------
    NTN provincia   Stock provincia

NTN c = u.i.u. del capoluogo
NTN = u.i.u. della provincia
Stock c = u.i.u. del capoluogo
Stock = u.i.u. della provincia

Nell’ambito del mercato immobiliare se il GdA possiede valori positivi il capoluogo esercita, sul resto della provincia, forza attrattiva.
Se il GdA possiede valori negativi il capoluogo esercita, sul resto della provincia, forza repulsiva.
Se il Grado di Attrattività è nullo, significa che il mercato immobiliare del capoluogo ha dimensione pari a quella provinciale e quindi non esercita alcun peso.

Visite: 209

Glossario Economico-Immobiliare

Questo glossario è pubblicato per semplificare il linguaggio tecnico utilizzato dagli esperti affinché possa essere meglio compreso da una più vasta platea di soggetti interessati all’attribuzione di un significato univoco alle terminologie d’uso comune. Contribuisci anche tu ad arricchire questo glossario: registrati e inserisci il tuo termine e la relativa definizione!