Indice articoli

Il credito d’imposta per il riacquisto della “prima casa”

Chi vende l’abitazione acquistata con le agevolazioni ed entro un anno ne compra un’altra in presenza delle condizioni per usufruire dei benefici “prima casa”, ha diritto a un credito d’imposta pari all’imposta di registro o all’Iva pagata per il primo acquisto agevolato.

Il credito d’imposta spetta anche quando il riacquisto avviene con contratto di appalto o di permuta.

Con la circolare n. 12/E dell’8 aprile 2016, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che, in considerazioni delle modifiche che hanno interessato la normativa in materia di “prima casa”, il credito d’imposta spetta anche quando il contribuente acquista la nuova abitazione prima della vendita dell’immobile già posseduto.

Il credito d’imposta non può comunque essere superiore all’imposta dovuta sul secondo acquisto e può essere utilizzato, a scelta del contribuente:

  • in diminuzione dell’imposta di registro dovuta sul nuovo acquisto
  • per l’intero importo, in diminuzione delle imposte di registro, ipotecarie, catastali, di quelle sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito
  • in diminuzione dell’Irpef dovuta in base alla prima dichiarazione dei redditi successiva al nuovo acquisto
  • in compensazione con altri tributi e contributi dovuti in sede di versamenti unitari con il modello F24 (usando il codice tributo 6602).

Se il contribuente utilizza solo parzialmente il credito d’imposta per pagare l’imposta di registro dovuta per l’atto in cui lo stesso credito è maturato, potrà utilizzare l’importo residuo solo in diminuzione dell’Irpef o in compensazione, ma non in diminuzione delle imposte di registro, ipotecarie, catastali, di quelle sulle successioni e donazioni per gli atti presentati dopo la data di acquisizione del credito.

La normativa prevede, infatti, che in relazione alle imposte dovute per tali atti e denunce, il credito deve essere utilizzato per l’intero importo.

Per fruire del credito d’imposta è necessario manifestare tale volontà nell’atto di acquisto del nuovo immobile, specificando se si intende utilizzarlo in detrazione dall’imposta di registro dovuta per lo stesso atto.

In particolare, l’atto di acquisto dovrà contenere, oltre alle “ordinarie” dichiarazioni di possesso dei requisiti per l’agevolazione “prima casa”, l’espressa richiesta del

Occorrerà, perciò:

  • indicare gli estremi dell’atto di acquisto dell’immobile sul quale era stata corrisposta l’imposta di registro o l’Iva in misura agevolata nonché l’ammontare della stessa
  • dichiarare l’esistenza dei requisiti che avrebbero dato diritto al beneficio alla data dell’acquisto medesimo, nel caso in cui era stata corrisposta l’Iva ridotta in assenza della specifica agevolazione prima casa
  • produrre le relative fatture, se è stata corrisposta l’Iva sull’immobile ceduto
  • indicare gli estremi dell’atto di vendita dell’immobile.

QUANDO NON SPETTA

Il credito d’imposta non spetta se:

  • sono stati persi i benefici “prima casa” in relazione al precedente acquisto
  • il contribuente ha acquistato il precedente immobile con aliquota ordinaria, senza cioè usufruire del beneficio “prima casa”
  • il nuovo immobile acquistato non ha i requisiti “prima casa”
  • viene ceduto un immobile acquistato con le agevolazioni “prima casa” riacquistando, non a titolo oneroso, un altro fabbricato avente i requisiti per fruire del beneficio

Compravendita Residenziale

Completezza informazioni ottenute: 98.89% - 1084 voti
Facilità d'uso: 98.89% - 1078 voti

Vota questa pagina! Ci aiuterà a migliorare i nostri servizi...a tua disposizione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

antonia
+2 # impiegataantonia 2017-10-04 20:21
salve sto acquistando la quota pari ad un quinto di un immobile di cui sono già proprietaria di un altro quinto vorrei sapere come si calcolano le imposte che devo pagare dal notaio. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
Devis
+3 # Libero professionistaDevis 2017-09-20 19:21
Salve, domanda:vivo con i miei e sto acquistando una casa al mare,posso intestarla come prima casa senza averci la residenza???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
tommy
+3 # seconda casatommy 2017-09-10 10:43
calcolatore interessante
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
Finlay
+2 # Calcolo imposte di compravendita: prima, seconda casa e pertinenzeFinlay 2017-05-16 00:57
Loving the information on this website, you have done great job on the posts.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
Lavada
+3 # Calcolo imposte di compravendita: prima, seconda casa e pertinenzeLavada 2017-05-01 09:45
Hey there, You have performed a fantastic job. I'll definitely
digg it and in my view suggest to my friends.

I am confident they will be benefited from this site.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
BHW
+1 # Calcolo imposte di compravendita: prima, seconda casa e pertinenzeBHW 2017-04-10 09:10
Keep on writing, great job!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore